Buona la prima

Grosso successo in termini di partecipazione per la prima gara dell’Orienteering Tour FVG 2019, la tradizionale Senza Confini/Brez Meja, organizzata dalla società Gaja e giunta alla sua 12° edizione, svoltasi domenica scorsa nei boschi alle spalle del paese di Padriciano. Sono stati infatti quasi 300 i partecipanti alla gara, che si sono cimentati sui percorsi realizzati dai giovani Nastja Ferluga e Goran Polojaz, con la supervisione di Marirosa Hechich. Essendo inserita nella Zimska Liga slovena, la gara ha visto una folta partecipazione di atleti sloveni, ai quali si sono aggiunti  anche alcuni atleti provenienti dall’Ungheria ed un’atleta di nazionalità britannica.Gli atleti della società di casa hanno trionfato nei percorsi Bianco, Giallo e Rosso. Vince infatti il percorso Bianco Maria Henry, la più piccola delle tre sorelle del Gaja, mentre il Giallo va a Matej Ferluga ed il Rosso a Fulvio Pacor. Il percorso Nero è vinto invece dallo sloveno Štanfel Matjaž, dell’OK Azimut, con Stefano Collodet della Friuli MTB primo degli italiani. Nella categoria Gruppi vince il gruppo sloveno di Nika Spendal, davanti al gruppo di Giada Ambrosio dell’Orienteering Trieste.

I percorsi sono risultati in generale
graditi e soprattutto adeguati al carattere della competizione e al livello
generale degli atleti partecipanti. L’unica nota dolente ha riguardato il comportamento
spiacevole di una persona ignota, la quale, circa un’ora prima della prima
partenza, ha tolto alcune delle fettucce e dei cartelli che indicavano il
percorso dal ritrovo al luogo di partenza, mettendo un po’ in difficoltà i
primi partenti, nonostante la società, che aveva posato le fettucce nel tardo
pomeriggio del giorno precedente, le avesse ricontrollate al mattino.
Fortunatamente, la disponibilità di un warm up lungo il tragitto, e quindi
della relativa mappa messa a disposizione degli atleti al ritrovo, ha
consentito a questi di raggiungere ugualmente la partenza, fino al successivo
ripristino delle fettucce da parte della società.

Prossimo appuntamento domenica 3 febbraio a Duino (Villaggio del pescatore) per la seconda prova del Ori Tour FVG; organizzazione a cura del CAI XXX Ottobre e dell’Orienteering Trieste.

Scritto da Renato Pelessoni, inserito da Mauro Nardi