Coppa Italia e Campionati Italiani di MTBO a Spilimbergo

Arianni Patini Campionessa Italiana

 

Impegno gravoso per la Semiperdo con l’organizzazione dei Campionati Italiani middle di mtbo e di una prova di Coppa Italia sprint, gare che  erano state rinviate lo scorso ottobre per il maltempo.

Nonostante sia periodo in cui la stagione agonistica è finita da un mese la partecipazione è stata buona e i più forti atleti della mtbo non sono mancati a quest’ultimo appuntamento.

Si è iniziato con  la prova sprint del sabato che ha visto delle sorprese specialmente in M Elite dove la vittoria è andata al romano Francesco Mariani dell’Orsa Maggiore che ha preceduto Piero Turra del GS Pavione , solo terzo il già campione del mondo Luca Dallavalle della Gronlait. Dallavalle ha  spiegato che non era chiaro per lui la possibilità di poter abbandonare i sentieri e questo ha determinato il risultato.

Nella prova Elite femminile ennesima vittoria per Milena Cipriani del Panda Valsugana che precede la forte atleta russa Anastasia Trifilenkova in Italia per motivi di studio e tesserata par la società lombarda Polisportiva Punto Nord, al terzo posto l’atleta trentina del Gronlait Pamela Gaigher.

Si fanno onore gli atleti regionali con le vittorie di Arianna Patini W17, di Luca Fontanot in M17, di Lucrezia Visintin in W14 e del veterano Mauro Clemente in M50. Questa gara valeva anche come campionato regionale.

Domenica campionato italiano Media distanza. Si prende una pronta rivincita Luca Dallavalle che dopo oltre 12 km di gara con il tempo di 43.38 precede di solo 2 secondi Riccardo Rossetto (Misquilenses), più distante il terzo classificato Fabiano Bettega del Pavione. Nella WE si conferma Milena Cipriani , in un  podio che ricalca quello della prova  sprint.

Traffico veicolare chiuso e spettacolare l’arrivo nella piazzetta del municipio con gli atleti che dovevano affrontare una ripida salita per arrivare sotto l’arco del finish.

Spicca il risultato della giovane maniaghese Arianna Patini che si aggiudica il titolo nazionale nella categoria W17 e grazie al doppio successo in questo weekend conquista anche la Coppa Italia 2018. Ottimi i secondi posti di Fignon Giulia in w17, di Maja Colombo in W14 e di Alessandro Gaspari in M40. Conquistano il terzo gradino del podio Visintin Lucrezia e Dante Mees Joncker nella 14 e Danilo Gramaccia nella M50. Con questi risultati la società maniaghese conquista il secondo posto nella classica generale del Campionato Società 2018 di MTBO.

A questa gara di MTBO è stata abbinato anche una gara di corsa orientamento, dando vita al DualO, formula apprezzata da tutti i partecipanti.

Tutte le  gare sono state favorite da condizioni ambientali buone, con tempo soleggiato e temperature, vista la stagione, miti.

Alla tracciatrice dei tecnici percorsi, da tutti apprezzati, Clizia Zambiasi va il plauso per l’opera instancabile che con passione sta mettendo in campo nella sua società e nel comitato per promuovere tutte le componenti dello sport dell’orientamento.

Alle premiazioni sono intervenuti, la Vice sindaco Ester Fillipuzzi e l’Assessore allo Sport del Comune di Spilimbergo Daniel Martin, la Presidente del Comitato Regionale FISO FVG  Zambiasi, mentre l’ex vice presidente della FISO Bepi Simoni ha portato il saluto del commissario straordinario Sergio Anesi. Di particolare impatto emotivo  la testimonianza portata dalla testimonial dell’evento Silvia Colussi, triatleta di valore nazionale che si sta riprendendo da un terribile incidente stradale provocato da un pirata della strada nell’estate del 2017 mentre si stava allenando in bicicletta.

Tutti gli intervenuti e molti atleti si sono complimentati con la società della presidente De Masellis per l’ottima organizzazione, che ha saputo far fronte a inattesi imprevisti, purtroppo spesso presenti nelle nostre organizzazioni.

Tutte le classifiche www.dual-o.it e su www.fiso.it  

podio w/m17

motivatrice, tracciatrice, presidente

podio MW/Elite